La Contenzione

LA CONTENZIONE
Il recupero della centralità della persona assistita L’assistenza, la sicurezza.

di Mario Schiavon
Introduzione di Antonio Di Pietro, Roma, Lithos, 2006
Recensione di Marco Bernardini

Questa opera nasce dall’attento e lungo esercizio della professione infermieristica e della relativa docenza da parte dell’Autore che ha più volte registrato un intreccio difficile, se non inconciliabile, fra vicende umane e regole e prassi di lavoro. Queste osservazioni sono maturate in riflessioni e tradotte in materiale didattico rivolto a studenti,ma anche a lettori interessati che, quali infermieri o persone assistite, potrebbero porsi gli stessi interrogativi sui fini e i metodi dell’assistenza affrontati dall’Autore. In particolare, quale infermiere e docente, Schiavon propone riflessioni che lo hanno spesso guidato alla ricerca del giusto equilibrio per assumere la responsabilità dell’ assistere e nel prendersi cura della persona, nel rispetto della vita, della salute, della libertà e della dignità dell’individuo in condizioni liminali, come quelle rappresentate da un paziente assistito grazie a mezzi contenitivi. I percorsi pratici e di ricerca che la professione ha offerto all’Autore gli hanno finora consentito di riconoscere nelle forme dell’assistenza alla persona malata le finalità fondamentali della funzione dell’infermiere, meno spesso la conciliabilità fra il diritto alla salute, alla libertà e alla dignità umana anche in forme di relazione con l’assistito che apparentemente sembrerebbero negarle.

Vai al PDF